Ben ritrovati a tutti! Come potete notare questa settimana è davvero ricca di recensioni e infatti eccovene servita subito un’altra!

Oggi partecipo al review party per l’ultimo romanzo di Silvia Civano regalatomi dall’autrice stessa e chi mi segue su Instagram sa già da un precedente blog tour che parliamo di “Oltre la tempesta”.

img_20191219_223655_749
TITOLO: Oltre la tempesta
AUTRICE: Silvia Civano
PREZZO: 0,99€ (ebook); 12,00€ (cartaceo)

Allison è una ricca modella viziata di Milano, cresciuta con la convinzione che tutto le sia dovuto. Per allontanarla dalla sua vita “malata” il padre decide di farle trascorrere il periodo natalizio dallo zio Carl, ranger presso il Gator Park nelle Everglades, in Florida. Mentre la ragazza pensa solo a sfoggiare i suoi capi firmati sulle spiagge di Miami lo zio ha ben altri programmi e decide di affiancarla a Brandon, un giovane ranger che odia socializzare con gli umani e che ha un coccodrillo di nome Franky come migliore amico. Anche se il primo incontro tra i due non sembra promettere nulla di buono con il tempo imparano a conoscersi e a mettere in discussione i propri pregiudizi. Ma proprio quando sembra che tutto inizia a prendere la giusta piega ecco che il passato di Brandon ritorna con forza rischiando di travolgere la relazione con Ally.

Il romanzo si rivela essere davvero appassionante e travolgente sin dalle prime pagine. In ogni momento si ha il bisogno di sapere cosa accadrà al punto da non riuscire a staccarsi dalla lettura.

La storia ci viene narrata sia da Allison che da Brandon dandoci la possibilità di conoscere bene entrambi e di scoprire quanto la presenza dell’altro sia fondamentale e permettendoci di far crollare la reticenza dei pregiudizi e della prima impressione ancor prima che ciò accada ai protagonisti. Ciò diventa uno dei motivi per cui non si riesce a smettere di leggere: conoscendo già qualcosa di più dei loro caratteri la voglia di una passione che li travolga (magari dovuto a un “miracolo del Natale”) cresce rigo dopo rigo.

Fondamentale in questo racconto è la presenza di personaggi secondari, senza i quali i due protagonisti non potrebbero giungere alle loro conclusioni. In particolare lo zio Carl, che diventa il galeotto dei due amanti essendo colui che li spinge a passare del tempo insieme conoscendo la vera personalità di entrambi e intuendo da subito il sostegno che potrebbero darsi a vicenda. Kimberly, la figlia di Carl, gioca un ruolo fondamentale nella vita di Ally e lo capiamo nel momento in cui la ragazza inizia a mettere in discussione le sue “abilità”: cresciuta da una madre che le ha sempre fatto credere che di buono avesse solo la bellezza, privata di questa convinzione dalla quasi indifferenza del suo aspetto da parte di Brandon (ho detto quasi… è pur sempre un uomo che ci vede…) troverà nella cugina un punto di riferimento. Da nerd appassionata di insetti diventerà per Ally una persona da imitare e lodare in quanto ha trovato uno scopo nella vita e una passione che la spinge ad andare avanti.

Per Brandon l’aiuto più importante viene dallo zio Carl: rimasto per anni lontano dagli uomini per sfuggire a un passato che lo ha solo ferito e denigrato non solo ritroverà fiducia nel prossimo grazie alla scelta del vecchio ranger di affiancargli la nipote ma scopriremo che ha da sempre avuto un ruolo importante nella sua vita.

Attraverso la storia di questi due personaggi, quindi, l’autrice ci porta a comprendere come sia fondamentale imparare a conoscersi e ad accettarsi, pur avendo innumerevoli difetti e problemi alle spalle. Chi ci ama infatti lo fa indipendentemente dal nostro passato e impara ad amare anche i nostri difetti, permettendoci di avere fiducia nelle nostre capacità, di crescere insieme a lui e di migliorarci sempre.

Come spesso accade nella vita reale, il rapporto ravvicinato con la natura e gli animali aiuta i due protagonisti ad arrivare ancora prima a queste conclusioni. Circondati infatti dal verde e da specie in via di estinzione diventa per loro ancora più facile ritrovare una calma e una serenità che gli di abbandonarsi alle proprie emozioni apprezzando ancor di più chi gli sta vicino.

Se siete ancora alla ricerca di qualche libro da regalare a Natale ad una persona a cui tenete tanto non posso che consigliarvi questo titolo travolgente e romantico ma anche molto riflessivo 😉 Voi che ne pensate?

Vi ricordo come sempre che potete seguirmi su Instagram e Facebook per non perdervi nessuna novità!

Alla prossima!!! 😉

 

 

5 pensieri su “Oltre la tempesta – Silvia Civano

  1. L’ha ripubblicato su Silvia Civanoe ha commentato:
    “Attraverso la storia di questi due personaggi l’autrice ci porta a comprendere come sia fondamentale imparare a conoscersi e ad accettarsi, pur avendo innumerevoli difetti e problemi alle spalle. Chi ci ama infatti lo fa indipendentemente dal nostro passato e impara ad amare anche i nostri difetti, permettendoci di avere fiducia nelle nostre capacità, di crescere insieme a lui e di migliorarci sempre”

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...